Død over Amerika! Død over Israel!

nanotermitt

Materiale thermitico attivo trovato nelle polveri della catastrofe dell’11 settembre 2001 che ha colpito il World Trade Center

8. December 2012

Niels H. Harrit*,1, Jeffrey Farrer2, Steven E. Jones*,3, Kevin R. Ryan4, Frank M. Legge5, Daniel Farnsworth2, Gregg Roberts6, James R. Gourley7 and Bradley R. Larsen3

  1. Department of Chemistry, University of Copenhagen, Denmark
  2. Department of Physics and Astronomy, Brigham Young University, Provo, UT 84602, USA
  3. S&J Scientific Co., Provo, UT, 84606, USA
  4. 9/11 Working Group of Bloomington, Bloomington, IN 47401, USA
  5. Logical Systems Consulting, Perth, Western Australia
  6. Architects & Engineers for 9/11 Truth, Berkeley, CA 94704, USA
  7. International Center for 9/11 Studies, Dallas, TX 75231, USA

Riassunto: Abbiamo scoperto dei frammenti rosso/grigi in tutti i campioni della polvere prodotta dalla distruzione del World Trade Center che abbiamo studiato. L’esaminazione di quattro di questi campioni, raccolti in siti separati, è segnalata in questo documento. Questi frammenti rosso/grigi mostrano notevoli similitudini in tutti e quattro i campioni. Un campione raccolto da un cittadino di Manhattan dieci minuti dopo il crollo della seconda torre del WTC, due nei giorni seguenti, e il quarto dopo alcune settimane. Le proprietà di questi frammenti sono state analizzate usando microscopi ottici, microscopi a scansione elettronica (SEM), spettroscopia a raggi X a dispersione di energia e calorimetria a scansione differenziale (DSC). Il materiale rosso contiene grani di circa 100 nm i quali sono risultati in gran parte di ossido di ferro, mentre l’alluminio è contenuto in piccole strutture lamellari. La separazione di queste componenti usando metiletilchetone dimostra che l’alluminio presente è fondamentale. L’ossido di ferro e l’alluminio sono intimamente mescolati nel materiale rosso. Quando vengono accesi in un dispositivo DSC i frammenti mostrano esotermici grandi ma stretti che si verificano a circa 430 °C, molto al di sotto della temperatura di accensione della thermite convenzionale. Numerose sfere ricche di ferro sono chiaramente osservabili nei residui che seguono l’accensione di questi curiosi frammenti rosso/grigi. La porzione rossa di questi frammenti è stata trovata essere materiale thermitico inesploso ed estremamente energetico.

Scarica l’intero file in formato PDF (clicca link qui sotto):

Materiale thermitico attivo trovato nelle polveri della catastrofe dell 11 settembre 2001 che ha colpito il World Trade Center

Read this paper in English

Lisez ce document en français

Lesen Sie dieses Dokument in deutscher Sprache

本文件简体中文版下载